Modulistica

Il Segretariato Regionale rende disponibile in questa sezione tutta la modulistica prevista per ciascuna pratica amministrativa.

La modulistica standardizzata va trasmessa alle competenti Soprintendenze di settore.

È possibile accedere al download del modulo di interesse e compilarlo in ogni sua parte. Per l’invio è necessario stampare il modulo, firmarlo in originale e inviarlo per posta all’indirizzo specificato nel procedimento amministrativo di riferimento.

Accesso agli atti

Per “diritto di accesso agli atti” si intende il diritto degli interessati – ovvero di tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l’accesso – di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi (art. 22 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i.).

Presupposto indefettibile dell’accesso agli atti è la presenza di un interesse diretto, concreto a attuale del richiedente.

La richiesta di accesso agli atti deve essere redatta in forma scritta, adeguatamente motivata e indirizzata all’amministrazione che ha prodotto il documento o che lo detiene stabilmente; deve, inoltre, contenere gli estremi del documento oggetto della richiesta ovvero gli elementi che ne consentano l’individuazione.

Tale diritto si esercita mediante l’esame a titolo gratuito, ed eventuale estrazione di copia, dei documenti amministrativi. Il rilascio di copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, fatte salve le disposizioni vigenti in materia di bollo.

I documenti esclusi dal diritto di accesso sono indicati nell’articolo 24 della predetta L. 241/90 e individuati dettagliatamente dalle norme regolamentari di ciascuna Amministrazione (per il MiBAC, Decreto Ministeriale 26 ottobre 1994, n. 682).

Il rifiuto, il differimento e la limitazione dell’accesso sono ammessi nei casi e nei limiti stabiliti dallo stesso articolo 24 e debbono essere motivati. Decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta, questa si intende respinta.

In caso di diniego dell’accesso, espresso o tacito, o di differimento dello stesso ai sensi dell’art. 24 comma 4, il richiedente può presentare ricorso al tribunale amministrativo regionale ai sensi del comma 5, ovvero chiedere che sia riesaminata la suddetta determinazione nei casi e modi specificati dall’art. 25.

In conformità a quanto stabilito nel capo V della L. 241/90, con Decreto Presidente della Repubblica 12 aprile 2006, n. 184, si è adottato il Regolamento che disciplina le modalità di esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi.

Modulo per la richiesta di accesso agli atti – (doc)

Disposizioni in materia del patrimonio architettonico e mitigazione del rischio sismico

A partire dal 1 settembre 2015, la documentazione progettuale presentata per le autorizzazioni ed i pareri di Legge alla Soprintendenza, nel caso di interventi di miglioramento sismico, che riguardano singoli elementi strutturali oppure interventi di manutenzione straordinaria che prevedono lavorazioni edili con la struttura, dovrà  prevedere la scheda allegata, ai sensi della circolare n. 15 del 30 aprile 2015 del Segretariato generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

La presente scheda integra la documentazione da allegare alle richieste di autorizzazione, secondo i modelli di cui al Decreto della Direzione Generale OAGIP del 29 dicembre 2011 disponibili in questa sezione.

  • Circolare n. 15/2015 del Segretariato Generale – (pdf)
  • All. 1 – Scheda sinottica dell’intervento – (pdf)

Modulistica unica standardizzata

Si fornisce la  modulistica per i procedimenti di seguito indicati:

  • Autorizzazione per l’esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (art. 21, comma 4, D. Lgs. n. 42/2004) – (doc)
  • Interventi conservativi imposti (art. 32, D. Lgs. n. 42/2004) – (doc)
  • Autorizzazione all’affissione di manifesti e/o cartelli o altri mezzi pubblicitari ed autorizzazione all’affissione su ponteggi eretti per l’esecuzione di interventi di restauro (art. 49 D. Lgs. n. 42/2004) – (doc)
  • Autorizzazione paesaggistica in via sostitutiva (art. 146, commi 9 e 10, D. Lgs. n. 42/2004 e s. m. i.; DPCM 12 dicembre 2005; DPR n. 139 del 9 luglio 2010) – (doc)

Contributi per restauro e interventi conservativi

È sospesa la concessione dei contributi di cui agli articoli 35-37 del D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, e successive modificazioni fino al 31 dicembre 2015 (art. 1, comma 26 ter, del Decreto Legge 6 luglio 2012, n.95, convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012, n. 135). Conseguentemente a partire dal 15 agosto 2012 le dichiarazioni di ammissibilità ai contributi non possono essere più rilasciate da parte degli Uffici competenti e eventuali provvedimenti già adottati a partire dalla data suddetta devono ritenersi nulli.

Per maggior informazioni vedi la sezione Contributi per restauro e interventi conservativi.

Scarica le istruzioni procedurali:

  • Istruzioni procedurali – Privati – (pdf)
  • Istruzioni procedurali – Enti – (pdf)
  • Istruzioni procedurali – Enti ecclesiastici – (pdf)
  • Istruzioni procedurali – Società – (pdf)
  • Istruzioni procedurali – Condomini – (pdf)
  • Modulo richiesta contributi – Conto capitale – (rtf)
  • Modulo richiesta contributi – Conto interessi – (rtf)
Pagina creata: 5 maggio 2015
Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2018