Mostra sull’editoria archeologica del Friuli Venezia Giulia

Verrà presentata in conferenza stampa, venerdì 8 aprile alle ore 11.00, presso Palazzo Economo a Trieste, la “Mostra sull’editoria archeologica del Friuli Venezia Giulia”, organizzata dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici.

Si tratta della prima manifestazione espositiva organica riguardante l’editoria archeologica in una regione caratterizzata dalla presenza di innumerevoli tracce del passato, dal paleolitico all’alto medioevo e da un importante sito UNESCO, la città di Aquileia, un gioiello unico, segno di una vasta e complessa realtà storica.

L’obiettivo è quello di riunire e mettere a confronto non solo pubblicazioni di carattere scientifico ma anche di carattere divulgativo riguardanti l’archeologia del Friuli Venezia Giulia negli anni dal 2008 al 2010.

L’esposizione, che avrà luogo nei due siti istituzionali di Aquileia e Cividale del Friuli, si configura anche come momento di bilancio delle attività che hanno prodotto le pubblicazioni stesse e momento conoscitivo per tutti gli Enti, le Istituzioni, le Associazioni e gli studiosi che si occupano di archeologia. Nell’ambito dell’evento Aquileia accoglierà le pubblicazioni riguardanti i territori del basso Friuli e della Venezia Giulia mentre Cividale quelle riguardanti i territori dell’alto Friuli.

Nell’occasione, la prima in Friuli Venezia Giulia, saranno presentate le più recenti pubblicazioni curate dalla Soprintendenza tra cui il nuovo numero del “Notiziario della Soprintendenza per i Beni Archeologici del FVG” – anno 2008 -, il volume dedicato alla Necropoli longobarda di San Mauro di Cividale del Friuli, curato dall’archeologa Isabel Ahumada Silva, e la guida alla nuova sezione del Museo Archeologico Nazionale di Aquileia dedicata alla via Annia, curata dall’archeologa Annalisa Giovannini.

Saranno, inoltre,presentati al pubblico anche i numeri monografici dedicati ad Aquileia di diverse riviste specialistiche, quali “Archeo”, “Archeologia Viva” e “Forum Urbis”, pubblicati nel 2010, nonché i filmati di carattere archeologico prodotti dal Centro di Produzione Televisiva della Regione FVG, in collaborazione con la Soprintendenza. Tra questi si segnala, in modo particolare, “La Sfinge, il Principe e gli Dei. Arte delle gemme in Aquileia Romana” , che ha partecipato, classificandosi al nono posto, alla XXI Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico a Rovereto nonché al XII Festival Internazionale del Documentario Archeologico di Belgrado.

La mostra sarà affiancata, inoltre, da conferenze/dibattiti sui temi trattati nelle pubblicazioni e da visite tematiche ai due Musei Nazionali.

Un evento culturale che si spera di grande interesse anche turistico, una possibilità per il pubblico di conoscere non solo le nostre realtà museali, ricche di preziosi reperti archeologici ancora troppo poco conosciuti, ma anche le bellezze di un territorio dolcemente disteso tra le montagne ed il mare e quindi adatto alle diverse esigenze del viaggiatore e con una grande offerta enologica che colloca il Friuli Venezia Giulia tra le regioni di migliore produzione di vini.

Luoghi di esposizione e orari:

Ad Aquileia l’esposizione avverrà presso “Casa Pasqualis” – Via Giulia Augusta

Apertura venerdì 15 aprile dalle ore 14.00 alle ore 19.00

Sabato 16 aprile dalle ore 10.00 alle ore 19.00

Domenica 17 aprile dalle ore 10.00 alle ore 19.00

Per informazioni

Tel. 0431/91035

A CIividale del Friuli l’esposizione avverrà presso il Museo Archeologico Nazionale – Piazza Duomo 13 –

Apertura sabato 9 aprile e chiusura domenica 17 aprile con orario dalle 9.00 alle 19.00